Tel: 02-486941 Fax: 02-48694576
cerca nel sito
motore di ricerca
Translation in progress. Back to visit soon. Traducción en curso. Volver a visitar pronto.
HOME » i Tributi e le Tariffe | Tributi
 

Tributi ed Entrate Patrimoniali - Ufficio Entrate


 

Direttore: Spadaro Massimo

Sede Via Vespucci, 5
20090 - Cesano Boscone (MI)
Telefono  02 - 48694 625
Fax  02 - 48694 624
Orario di ricevimento  Lunedì e Giovedì dalle 9.00 alle 12.30 senza appuntamento.

 icona email clicca per mandare una email utilizzando il servizio contatti


Il settore delle Entrate si occupa della gestione dei tributi del Comune di Cesano Boscone: Imposta Unica Comunale (I.U.C.), Canone Occupazione spazi ed Aree Pubbliche (C.O.S.A.P.), Imposta sulla Pubblicità (I.C.P.), Diritti sulle Pubbliche Affissioni.

L'ufficio si occupa anche del recupero crediti per conto degli altri servizi comunali.

IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C):

Dal 1° gennaio 2014 è entrata in vigore la I.U.C, Imposta Unica Comunale, istituita dall’articolo 1, comma 639, della Legge n. 147 del 27 dicembre 2013.

Il Consiglio Comunale ha approvato, con deliberazione n. 25 del 29 luglio 2014, il Regolamento comunale I.U.C.

La I.U.C. si compone dell'imposta municipale propria (I.M.U.),  di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali, e di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TA.S.I.), a carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobile, e nella tassa sui rifiuti (TA.RI.), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell'utilizzatore.

CLICCA QUI per scaricare il Regolamento I.U.C.

CLICCA QUI per scaricare la modulistica

 

1.  IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.):

Il tributo è stato istituito dall’articolo 13 del Decreto Legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla Legge 22 dicembre 2011, n. 214, e disciplinata dal citato articolo 13, oltreché dagli articoli 8 e 9 del Decreto Legislativo 14 marzo 2011, n. 23, dall’ articolo 2 del Decreto Legge 31 agosto 2013 n. 102 convertito dalla Legge 28 ottobre 2013 n. 124 e dall’articolo 1 della Legge 27 dicembre 2013 n. 147.

Presupposto dell’imposta è il possesso di beni immobili siti nel territorio del Comune, a qualsiasi uso destinati e di qualunque natura, compresi i terreni agricoli.

L’abitazione principale, ad eccezione degli immobili classificati nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, e le relative pertinenze non sono soggette all’imposta.

MODALITA' DI PAGAMENTO E SCADENZE

Il versamento potrà essere effettuato esclusivamente con modello F24, presso tutti gli sportelli di banche e poste, senza alcun costo aggiuntivo, oppure on line tramite home banking. Le scadenze per l’anno 2016 sono stabilite per il 16 giugno (acconto) e 16 dicembre (saldo). E’ possibile effettuare il versamento in unica soluzione entro il 16 giugno. Non è dovuto il pagamento se l’importo annuo della tassa è inferiore a € 12,00.

Per informazioni e per richiedere l'invio dei modelli F24 precompilati, scrivere a: IMU@comune.cesano-boscone.mi.it.

 

Per sanare eventuali errori nei versamenti IMU 2016 è possibile utilizzare l’istituto del ravvedimento operoso entro il termine di un anno dalla scadenza prevista.

CLICCA QUI per fare il calcolo della tua IMU 2017

CLICCA QUI per scaricare le aliquote IMU 2016 confermate per il 2017 con delibera di Consiglio Comunale n. 3 del 16/02/2017

CLICCA QUI per scaricare la dichiarazione IMU 

 

  IMMOBILI AD USO ABITATIVO CONCESSI IN LOCAZIONE:

  A) Regime previsto dall'accordo locale

  CLICCA QUI per scaricare i documenti dell'accordo locale

  B) Locazione ex Legge 431/1998

  CLICCA QUI per scaricare modulo dichiarazione requisiti

 

  NOVITA' LEGGE DI STABILITA' ANNO 2016 - I.M.U. - COMODATO D'USO GRATUITO

L’ art. 1, comma 10, della Legge di stabilità per l’anno 2016 (Legge n. 208 del 2015), prevede un (ulteriore) caso di riduzione della base imponibile dell’I.M.U. del 50% per le unità immobiliari, escluse quelle classificate in A/1, A/8 e A/9, concesse in comodato dal soggetto passivo (comodante) ai parenti in linea retta entro il primo grado, ovvero genitore/ figlio (comodatari) che le utilizzano come abitazione principale.

La stessa norma prevede, come altre condizioni necessarieper poter beneficiare della predetta riduzione che:

-  il contratto di comodato d’uso sia registrato;

-  il comodante possieda un solo immobile in Italia;

-  il comodante risieda anagraficamente nonché dimori abitualmente nello stesso comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato;

-  il comodante deve presentare la dichiarazione I.M.U. nei termini di legge.

Il beneficio si applica anche nel caso in cui il comodante, oltre all’immobile concesso in comodato, possieda nello stesso comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale, sempre escluse le categorie catastali A/1, A/8 e A/9.

Per maggiori approfondimenti si veda la Risoluzione M.E.F. n. 1/DF del 17.02.2016.

 

  ALTRA NOVITA' I.M.U.
L’esenzione dall’I.M.U., già prevista per le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari, spetta anche nel caso in cui gli stessi siano studenti universitari che non vi trasferiscono la residenza anagrafica.

 

 

2.  TASSA PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TA.S.I.)

La tassa comunale è entrata in vigore il 01/01/2014, istituita dalla Legge 147/2013, destinata al finanziamento dei servizi comunali indivisibili. Il Consiglio Comunale ha approvato il regolamento TA.S.I. con deliberazione n. 25 del 29/07/2014.

 

  NOVITÀ TA.S.I. 2016 per l’abitazione principale.
Con l’entrata in vigore della Legge di stabilità per l’anno 2016 (Legge n. 208/2015 art. 1 commi 10, 16, 20, 53 e 56) è stata eliminata la TA.S.I. sull'abitazione principale per i proprietari. Rimane, invece, in vigore la TA.S.I. per le abitazioni principali di lusso (Cat. A/1, A/8 e A/9).
Rimane, inoltre, in vigore la TA.S.I. sui fabbricati rurali come previsto dal nostro Regolamento comunale (aliquota 1 per mille).

 

MODALITA' DI PAGAMENTO E SCADENZE

Il versamento potrà essere effettuato esclusivamente con modello F24, presso tutti gli sportelli di banche e poste, senza alcun costo aggiuntivo, oppure on line tramite home banking. Le scadenze per l’anno 2016 sono stabilite per il 16 giugno (acconto) e 16 dicembre (saldo). E’ possibile effettuare il versamento in unica soluzione entro il 16 giugno. Non è dovuto il pagamento se l’importo annuo della tassa è inferiore a € 12,00.

Per informazioni e per richiedere l'invio dei modelli F24 precompilati, scrivere a: TASI@comune.cesano-boscone.mi.it

 

Per sanare eventuali errori nei versamenti TA.S.I. 2016 è possibile utilizzare l’istituto del ravvedimento operoso entro il termine di un anno dalla scadenza prevista.

CLICCA QUI per fare il calcolo della tua TA.S.I. 2017

CLICCA QUI per scaricare le aliquote TA.S.I. 2016 confermate per il 2017 con delibera di Consiglio Comunale n. 3 del 16/02/2017

  

 

3.  TASSA SUI RIFIUTI  (TA.RI.)

Presupposto per l’applicazione del tributo è il possesso, l’occupazione o la detenzione, a qualsiasi titolo e anche di fatto, di locali o di aree scoperte a qualunque uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati. A titolo esemplificativo sono soggetti alla tassa le abitazioni, i box, le cantine, gli uffici, i negozi, etc.

Il tributo è dovuto da chiunque ne realizzi il presupposto, con vincolo di solidarietà tra i componenti la famiglia anagrafica o tra coloro che usano in comune le superfici stesse.

La tariffa è composta da una quota fissa determinata in relazione alle componenti essenziali del costo del servizio, riferite in particolare agli investimenti per opere e ai relativi ammortamenti, e da una quota variabile, rapportata alle quantità di rifiuti conferiti, alle modalità del servizio fornito e all’entità dei costi di gestione, in modo che sia assicurata la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio, compresi i costi di smaltimento.

Per le utenze domestiche la quota fissa è rapportata alla superficie dell’immobile e la quota variabile al numero degli occupanti.

Per le utenze non domestiche sia la quota fissa che quella variabile sono relazionati alla superficie dell’immobile.

L’obbligazione tariffaria decorre dal giorno in cui ha avuto inizio l’occupazione o la detenzione dei locali ed aree e sussiste sino al giorno in cui ne è cessata l’utilizzazione, purché debitamente e tempestivamente dichiarata.

Anche per l'anno 2017 gli avvisi di pagamento verranno recapitati ai contribuenti e prevedono n. 2 scadenze con pagamento mediante F24:

  • 30 aprile (posticipata al 2 maggio in quanto preceduta da due giorni festivi)

  • 31 ottobre

 Per informazioni e per richiedere l'invio dei modelli F24 precompilati, scrivere a: TARI@comune.cesano-boscone.mi.it

CLICCA QUI per scaricare le tariffe TA.RI. 2017

 

 

CANONE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE (C.O.S.A.P.):
Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 2/2009, sostituisce la Tassa Occupazione Spazi e Aree Pubbliche (TOSAP). Sono soggette al canone le occupazioni di qualsiasi natura effettuate sul suolo pubblico comunale (es. ponteggi per ristrutturazione, occupazione per traslochi, passi carrabili). L'occupazione è consentita previo rilascio di autorizzazione e pagamento del canone commisurato in base alla classificazione delle strade, alla superficie occupata e alla durata dell'occupazione.

Con approvazione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 30/2010, dal 1 gennaio 2011 sono entrate in vigore le nuove categorie viarie e le nuove tariffe. Con Deliberazione di C.C. n. 10/2016 sono state previste ulteriori agevolazioni per la categoria spettacolo viaggiante.

Dal 01/01/2017 il servizio di riscossione del Canone è gestito in concessione dalla Società ICA tributi, con sede a Corsico in Viale Italia nr. 50 (tel. 02.45.11.95.29 - centralino 02.45.00.621 - email ica.cesanoboscone@icatributi.it).

 

CLICCA QUI per consultare il regolamento COSAP

CLICCA QUI per scaricare la modulistica

 

IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' (I.C.P.):
E' stata Istituita con il d.lgs 507/1993 il quale disciplina l'esposizione dei messaggi pubblicitari. Prima di installare un insegna di esercizio, un cartellone pubblicitario, uno striscione, o qualsiasi altro messaggio pubblicitario, è necessario rivolgersi all'Ufficio Entrate che ne autorizza l'esposizione, sentiti i pareri dell'Ufficio Tecnico e della Polizia Locale, previo pagamento del tributo. Dal 01/01/2017 il servizio di riscossione del tributo è gestito in concessione dalla Società ICA tributi, con sede a Corsico in Viale Italia nr. 50 (tel. 02.45.11.95.29 - centralino 02.45.00.621 - email ica.cesanoboscone@icatributi.it).

 

Avvisi di accertamento Imposta Comunale sulla Pubblicità e Diritto sulle Pubbliche Affissioni

Il concessionario preposto alla riscossione dell'imposta ha di recente avviato l'emissione degli avvisi di accertamento riguardanti l'Imposta sulla Pubblicità. I contribuenti interessati da questo tipo di provvedimento potranno ottenere qualsiasi informazione in merito a motivazione, modalità di pagamento ed eventuale richiesta di riesame rivolgendosi direttamente al concessionario (soc. ICA Tributi srl) dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12 oppure dalle ore 14.30 alle ore 16.30.

 

 

CLICCA QUI per consultare il regolamento ICP

CLICCA QUI per scaricare la modulistica

CLICCA QUI per consultare il "Piano Generale degli impianti Pubblicitari"

CLICCA QUI per consultare la "zonizzazione relativa al Piano Generale degli Impianti"

 

DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI:
Il servizio delle pubbliche affisioni è istituito in modo da garantire l'affisione, a cura del Comune, di manifesti, sul territorio, contenenti comunicazioni  aventi finalità istituzionali, sociali o commerciali. Dal 01/01/2017 il servizio di riscossione del tributo è gestito in concessione dalla Società ICA tributi tel. 02.45.11.95.29 - centralino 02.45.00.621).

I manifesti di natura commerciale e quelli relativi a necrologi dovranno essere consegnati presso la sede di ICA tributi a Corsico, Viale Italia 50,  dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12 oppure dalle ore 14.30 alle ore 16.30 . Per le prenotazioni delle diverse tipologie di manifesti è possibile utilizzare anche  l'indirizzo email ica.cesanoboscone@icatributi.it.

 

 

CANONE CONCESSORIO PATRIMONIALE NON RICOGNITORIO:

Il Canone Concessorio Patrimoniale non Ricognitorio è previsto dall'articolo 27, commi 5,7 e 8, del Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285 (Nuovo Codice della Strada). Il Comune di Cesano Boscone, con deliberazione del Consiglio Comunale n. 22 del 30 settembre 2013, ha approvato il Regolamento Comunale per l'applicazione del Canone Concessorio Patrimoniale non Ricognitorio.

CLICCA QUI per scaricare il "Regolamento per l'applicazione del Canone Concessorio Patrimoniale non Ricognitorio"

 

RETTE REFEZIONE SCOLASTICA:

Tutti gli alunni iscritti  alle scuole dell’infanzia o alle scuole primarie ubicate a Cesano Boscone hanno diritto al servizio di refezione scolastica. Il comune di Cesano Boscone fornisce il servizio in modalità "post-pagato" che consiste nel pagamento mensile posticipato dei pasti effettivamente consumati da ogni singolo utente. 

E’ disponibile il portale dei genitori da cui è possibile controllare le presenze e i pagamenti effettuati, scaricare i MAV e l’attestazione dei versamenti per la dichiarazione dei redditi.

Per informazioni, per ricevere le credenziali d’accesso al portale dei genitori e per richiedere l'invio dei MAV via e-mail, scrivere a: refezione@comune.cesano-boscone.mi.it

 

CLICCA QUI per entrare nel portale dei genitori

CLICCA QUI per scaricare l'informativa

CLICCA QUI per scaricare la modulistica 

CLICCA QUI per consultare le tariffe

torna alla pagina precedente
Cesano Boscone TV su Youtube
Calendario eventi
Clicca qui per visualizzare gli eventi del mese precedente luglio 2017 Clicca qui per visualizzare gli eventi del mese prossimo
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
Area riservata
area riservata
Accedi con la
Carta Regionale dei Servizi
Ultimi contenuti

scegli la modalità
Visualizza il testo con caratteri normali  Visualizza il testo con caratteri grandi  Visualizza il testo con contrasto elevato Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica

Via Monsignor Pogliani,3 20090 Cesano Boscone telefono: 02-486941 fax: 02-48694576 e-mail: urp@comune.cesano-boscone.mi.it P.IVA Nr. 06896780159 C.F. Nr. 80098810155
utenti connessi utenti connessi: 29    utente sei il visitatore n°1         Rete civica realizzata da Progetti di Impresa srl © 2008