Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Dal mese di marzo i sacchi della raccolta del “secco” verranno ritirati una volta alla settimana anziché due; cambia il giorno ma non la frequenza per il giro della “carta”.

Da marzo la raccolta del secco passa da due ritiri alla settimana a uno. Solo grazie a una maggiore attenzione da parte di tutti sarà infatti possibile ridurre la quantità di rifiuti prodotti, permettendo in futuro l’avvio di un sistema di raccolta puntuale attraverso il quale ogni famiglia pagherà solo per gli scarti che effettivamente produce.

Nella zona A è stato tolto il giro del secco del lunedì (è rimasto quello del giovedì), mentre nella zona B il giro del martedì (verrà effettuato quello del venerdì). Non ci sarà, invece, alcuna variazione in termini di orari di esposizione, confermati come in tutti gli altri casi dalle 22 del giorno precedente alle 6 del giorno di raccolta.

Per una miglior distribuzione e organizzazione del personale e dei mezzi che si occupano del servizio di igiene urbana, anche per la raccolta della carta si cambia giorno, ma non la frequenza: nella zona A si effettuerà il ritiro il lunedì, nella zona B il martedì.

“Continuano le politiche - dichiara l’assessore alle Politiche ambientali Marco Pozza - volte al miglioramento della raccolta differenziata e con esse il percorso di adattamento della cittadinanza alla tariffazione puntuale. È indispensabile da parte di tutti noi una maggiore attenzione per una migliore differenziazione dei rifiuti e una riduzione dei volumi prodotti: solo così infatti, in un futuro che vogliamo il più prossimo possibile, potremo introdurre il sistema della tariffazione puntuale che prevede un approccio alla gestione dei rifiuti che premia i più bravi”.

Verrà distribuito in questi giorni, presso tutte le abitazioni e le attività commerciali, un volantino con le informazioni relative ai giorni di raccolta necessarie per esporre correttamente i rifiuti dall’1 marzo e verrà ultimata anche la distribuzione dei sacchetti dell’umido.

Tutte le modifiche sono riportate anche nel nuovo Eco-calendario 2020 (zona A e zona B).