Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

La giunta ha deliberato le azioni quadro in favore delle associazioni di carattere culturale e sportive che hanno sede negli spazi comunali.

Un sostegno, che si amplia rispetto a quello previsto l’anno scorso dall’amministrazione, nei confronti di quelle realtà che operano nel campo della socialità senza scopo di lucro e che hanno subìto le dure conseguenze della pandemia.

Nel caso delle associazioni di tipo culturale vengono ridotti del 100% canone di locazioni e utenze, relativamente al 2021 e fino alla scadenza delle convenzioni; per quanto riguarda palestre e impianti vengono azzerati affitti e bollette per l’intero anno sportivo, quindi da settembre 2020 a giugno 2021.

Si tratta di una misura che intende facilitare la presenza di iniziative e progetti che contribuiscono alla socialità delle fasce più fragili, dei giovani e degli anziani, che la città di Cesano Boscone non vuole vedere spegnersi, come spiega l’assessora alle Politiche di valorizzazione dell'associazionismo Ilaria Ravasi: “Non posso che esprimere estrema soddisfazione per un intervento a sostegno dei settori culturali e sportivi, fra i più colpiti dall’emergenza della pandemia. Il Covid ha messo in difficoltà moltissime attività che hanno fatto i conti con un drastico calo di iscritti o addirittura con un azzeramento nei mesi di chiusura. Ecco perché abbiamo ritenuto necessario supportare queste realtà in modo concreto e rendere così ancora possibile la loro esistenza”.

“Come giunta – aggiunge il vicesindaco e assessore con delega allo Sport Salvatore Gattuso – siamo voluti intervenire a supporto delle associazioni sportive cesanesi; questo lungo periodo di chiusure ha messo in ginocchio queste strutture, che rischiano di non avere più le risorse per riaprire. Dobbiamo fare il possibile perché si riparta, anche, dallo sport, un’attività essenziale per il benessere fisico e mentale delle cittadine e dei cittadini. Per questo, nel pieno rispetto dei protocolli sanitari e anti-covid, l’amministrazione sta organizzando la Festa dello Sport che si terrà il 18 e 19 settembre”.