Contenuto principale

Messaggio di avviso

ll sindaco di Cesano Boscone, Simone Negri, CGIL CISL e UIL di Milano, insieme alle OOSS dei pensionati, hanno firmato il primo Protocollo sulla digitalizzazione dell'area milanese.

Infrastrutturazione del territorio, con priorità a scuole e quartieri popolari; rafforzamento delle competenze digitali dei cittadini e della consapevolezza nell'uso delle nuove tecnologie; dati come nuova materia prima e come bene comune: queste le priorità condivise.

Per il Sindaco Simone Negri: Le amministrazioni comunali stanno accelerando sul fronte della digitalizzazione dei servizi e complessivamente questo passaggio comporta semplificazione, trasparenza e pure un miglioramento della gestione interna dei processi. Ci accorgiamo però che da un lato incide profondamente sul rapporto tra cittadino e pubblica amministrazione, dallaltro - come testimoniato da alcuni bandi - è evidente che non tutti siano in grado di tenere il passo di questa accelerazione e che in questa fase rischiamo di far perdere occasioni, servizi, contributi alla fascia della popolazione che più ne avrebbe bisogno. Per questo è importante - conclude il sindaco - la firma di questo protocollo con i sindacati: vogliamo intraprendere insieme un percorso di sostegno e di formazione per chi oggi è spiazzato di fronte allo SPID, alla piattaforma regionale per presentare la domanda delle case popolari, le sezioni del sito comunale da cui si possono scaricare i certificati o pagare la mensa scolastica”.

Per le organizzazioni sindacali si tratta di un importante accordo perché - dichiarano - "la digitalizzazione ha grandissime potenzialità e può migliorare la vita delle persone e delle organizzazioni, ma non è esente da rischi: le persone più fragili, quelle meno "tecnologiche" e con meno strumenti per affrontare il cambiamento rischiano di essere lasciate indietro. L'innovazione va quindi governata e orientata come leva per semplificare, ampliare le opportunità e per ridurre le diseguaglianze. Tutti i grandi cambiamenti di questo periodo, accelerati dalla pandemia e dai futuri investimenti del PNRR, rischiano invece di divaricarle. È importante avere attenzione non solo al "cosa" si fa, ma anche al "come" e agli impatti sulla popolazione, in particolare sui giovani. Per questo accogliamo con grande favore la disponibilità dell'Amministrazione di Cesano Boscone a lavorare insieme su questi temi cruciali per il futuro delle comunità”.