Contenuto principale

Messaggio di avviso

Maria Vittoria Amantea, preside di istituto scolastico, Donatella Bottoni, educatrice e referente della Walt Disney, Salvatore Indino, pubblico amministratore e animatore sociale, Lucio Moderato, psicologo e psicoterapeuta, Leandro Giulio Schena, linguista e accademico. Questi i cinque profili che hanno dato lustro e lavorato per il bene della comunità cesanese ai quali oggi in occasione della Festa della Repubblica il sindaco di Cesano Boscone, Simone Negri, ha assegnato le benemerenze civiche nell’ambito della seconda edizione del Premio Caesius.
 
Con la guida di Maria Vittoria Amantea l’istituto Falcone Righi di Corsico è stato per diversi anni uno dei migliori istituti di Milano e provincia, un riferimento per tutto il territorio, confermato da “Eduscopio”, la classifica delle scuole che preparano meglio gli studenti. Oltre all’attenzione per il personale, per gli allievi e per la struttura c’è lo sguardo al territorio, con il coinvolgimento di ragazzi e di docenti nei percorsi educativi dedicati alla legalità, all’ambiente, alle differenze di genere e alle pari opportunità.
 
Riconoscimento civico alla memoria della scomparsa Donatella Bottoni, per la sua carriera trentennale a servizio di generazioni di bambini cesanesi che ha accompagnato nel primo approccio al mondo scolastico, suscitando in loro l’interesse e l’amore verso la conoscenza, in un clima accogliente e rassicurante. Prezioso punto di riferimento per le famiglie dei suoi alunni, ha creato un team di lavoro, formando i docenti e la scuola Walt Disney con uno stile educativo che la caratterizza ancora oggi.
 
Protagonista della vita politica, sociale e culturale di Cesano Boscone, il premio Caesius è stato assegnato anche a Salvatore Indino, che per anni ha ricoperto diversi ruoli: vicesindaco e assessore ai lavori pubblici tra gli anni ‘80 e ‘90, ideatore e presidente della cooperativa “Prospettive nuove”, ideatore e presidente della Festa Patronale e presidente del centro culturale “Città viva” con il quale gestisce da tanti anni il Cinema teatro Cristallo, da sempre un punto di riferimento dell’offerta cinematografica e teatrale del sud Milano.
 
Riconoscimento civico alla memoria di Lucio Moderato, psicologo e psicoterapeuta, già docente presso l’Università Cattolica e direttore dei Servizi Innovativi per l’Autismo presso la Fondazione Sacra famiglia, ha creato il modello rivoluzionario “SUPERABILITY” che ha ottenuto risultati sorprendenti nell’approccio all’autismo, fino a strutturare il servizio di counseling territoriale. Suo il progetto di inclusione sociale per adulti autistici denominato “Durante e dopo di noi”, coinvolgendo enti, aziende e società per l’inserimento lavorativo di persone autistiche.
 
Premio Caesius ancora a Leandro Giulio Schena, appassionato e docente di linguistica francese alla “Sapienza “di Roma, ricercatore presso la Cattolica di Milano e associato presso l’università di Parma. Successivamente professore ordinario a Trieste dove ha diretto per 10 anni la sezione di francese della Scuola Superiore per Interpreti e traduttori. La sua carriera prosegue all’università di Bologna e di Reggio Emilia e negli anni Novanta alla Bocconi.
Le candidature alle benemerenze sono state presentate da cittadini, associazioni, comitati e sono passate al vaglio della Commissione presieduta dal sindaco Negri e composta da rappresentanti delle associazioni e dei comitati, delle scuole, delle imprese locali e delle istituzioni religiose.
 
“Anche in questa edizione la presentazione delle candidature è stata notevole - commenta il sindaco - segno tangibile di una comunità viva che partecipa, ma segno soprattutto che sono numerose le persone che si mettono a disposizione della propria comunità con esperienze positive e che costituiscono esempi positivi, soprattutto per i più giovani. Il Premio Caesius proseguirà perché lo riteniamo un valido e ottimo stimolo all’impegno individuale e collettivo a beneficio di tutta la nostra comunità”.
 
“Questo riconoscimento è uno straordinario strumento di partecipazione dei cittadini e delle associazioni - aggiunge la consigliera comunale delegata alla Partecipazione, Laura Matilde Bersani - che permette di mettere in mostra persone che con il loro lavoro e il loro impegno danno lustro a Cesano. Un lavoro costante, appassionato e spesso lontano dai riflettori che lascia un grande segno positivo in tanti ambiti della nostra società”.
 
L'Amministrazione comunale consegna le civiche benemerenze a 5 persone