Contenuto principale

Messaggio di avviso

  • Servizio Ispettorato Micologico presso le sedi ATS anno 2022

È attivo il servizio di Ispettorato Micologico presso le sedi di competenza territoriale di ATS Milano Ovest, per effettuare la verifica dei funghi epigei raccolti dai privati cittadini. Considerata la situazione epidemiologica legata all’emergenza COVID, il riconoscimento dei funghi sarà effettuato esclusivamente previo appuntamento telefonico. Il servizio di Ispettorato Micologico sarà operativo dal 01/09/2022 al 30/11/2022. Si allega il pdf volantino esplicativo (795 KB)  con l’elenco delle sedi degli Ispettorati Micologici. Ulteriori informazioni all’indirizzo https://www.ats-milano.it


  • La Peste Suina Africana (PSA)

Si tratta di una malattia virale che colpisce suini e i cinghiali, è altamente contagiosa e spesso letale per gli animali. Non è invece trasmissibile agli esseri umani. Da gennaio 2022 la malattia è stata confermata in diversi cinghiali in Piemonte, nella provincia di Alessandria, in Liguria, nelle province di Genova e Savona ed è inoltre stata riscontrata anche nel Lazio. Precedentemente in Italia la malattia era presente unicamente in Sardegna, dove negli ultimi anni si registra un costante e netto miglioramento della situazione epidemiologica. La malattia, pur non rappresentando un pericolo sanitario per l’uomo, è causa di un importante impatto socio-economico nei Paesi colpiti in quanto è motivo di ingenti perdite a carico del settore zootecnico suinicolo. È quindi indispensabile adottare una serie di comportamenti corretti e di precauzioni per prevenire la diffusione della malattia ( pdf brochure (317 KB) ). Per ulteriori informazioni: https://www.ats-milano.it/ats/carta-servizi/guida-servizi/allevamento/peste-suina-africana


  • Mixomatosi dei conigli

Il Dipartimento di protezione veterinaria della ATS Milano con l' pdf Ordinanza (296 KB) n° 148310 del 09/09/2022 ha istituito una “Zona di Protezione per mixomatosi dei conigli”, all’interno della quale rientra il Comune di Cesano Boscone. La Zona di Protezione prevede alcune misure di profilassi, tra cui:
- divieto di immissione e asportazione di conigli vivi dalla Zona di Protezione
- obbligo di vigilanza sanitaria periodica
- abbattimento dei conigli infetti, da parte degli operatori della polizia provinciale
- distruzione dei conigli morti o abbattuti tramite incenerimento da parte di ditte specializzate
- svolgimento di mostre, fiere e mercati con presenza di conigli subordinato all’autorizzazione del Dipartimento Veterinario