Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Cos'è

E' un contributo economico,  erogato dalla Regione Lombardia, a seguito di presentazione di istanza per l’esecuzione di lavori finalizzati all’eliminazione di barriere architettoniche negli immobili di proprietà privata.

Chi può richiederlo

• diversamente abili con invalidità funzionali permanenti relative alla deambulazione e alla mobilità (o da chi ne esercita la tutela o la potestà);
• coloro che hanno persone diversamente abili a carico;
• condomìni nei quali risiedono queste categorie di cittadini;
• centri o istituti residenziali per l'assistenza ai diversamente abili.

A chi è destinato

Alle persone diversamente abili che hanno la necessità di eseguire interventi finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche presenti nell’edificio privato da loro abitato (appartamento, parti comuni condominiali).

Come si richiede

presentando entro il 01 marzo di ogni anno, l’apposito modulo debitamente compilato e corredato degli allegati necessari indicati sullo stesso:
1.certificato medico attestante il deficit
2.dichiarazione sostitutiva di atto notorio
3.certificato ASL (fotocopia autenticata) attestante l’invalidità totale con difficoltà di deambulazione (qualora non venga presentato nella graduatoria non verrà calcolata la disabilità totale), (facoltativa).
presso gli sportelli polifunzionali “RISPARMIA TEMPO” oppure inviato tramite PEC all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Qualora la Regione Lombardia eroghi il contributo dovranno essere prodotte in Comune le fatture debitamente quietanzate comprovanti l’avvenuto pagamento dei lavori effettuati.

Tempi

Entro 30 giorni dalla presentazione dell’istanza il Comune comunica l’ammissibilità/inammissibilità della stessa.
L’amministrazione Comunale inoltra alla Regione Lombardia le domande ammissibili entro il 31 marzo di ogni anno.

Documentazione rilasciata

Ammissibilità della richiesta di contributo.

Spese a carico dell'utente

n° 1 marca da bollo da Euro 16,00 da apporre sull’istanza.

Per informazioni

rivolgersi (previo appuntamento) presso il Settore Urbanistica e Ambiente al 4° piano - Via Pogliani 3 (Per. Ind. Ed. Silvia Gorla tel. 0248694535).

Riferimenti legislativi (Normativa)

Legge Regionale 9 gennaio 1989 n°13 e s.m.i.

NOTE Non sono ammissibili richieste di contributi per immobili di proprietà pubblica (ad esempio ALER, Comune, ecc). Gli interventi non devono essere in corso d’esecuzione o già realizzati prima della presentazione dell’istanza. Il contributo viene erogato dalla Regione Lombardia. Si precisa che l'ammissibilità della richiesta non comporta automaticamente il finanziamento.

pdf Richiesta contributo eliminazione barriere archietettoniche modulo A (1.58 MB)  – per immobili esistenti alla data dell’11 Agosto 1989

pdf Richiesta contributo eliminazione barriere archietettoniche modulo C (2.23 MB)  – per immobili realizzati dopo la data dell’11 Agosto 1989