Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

In applicazione del manuale di gestione del protocollo informatico e dei flussi documentali, ai sensi del Codice per l’Amministrazione Digitale, si richiede a tutti i professionisti, di presentare le proprie pratiche esclusivamente attraverso il seguente indirizzo di posta elettronica certificata, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., che assume valore legale a tutti gli effetti.

E’ molto importante, per una corretta gestione dei documenti ricevuti:

  • che tutta la documentazione sia inviata con un’unica PEC; nel caso lo spazio della PEC, limitato a 50MB, non sia sufficiente, siete invitati ad utilizzare per il trasferimento dei file, servizi come ad esempio WeTransfer, al fine di generare un unico protocollo in entrata. 
  • che ogni pratica sia composta esclusivamente da file in formato standard “Pdf/a, che non devono essere criptati o protetti da password, né per la lettura, né per le modifiche;
  • che ogni documento, tavola/elaborato deve corrispondere ad un Pdf/a firmato digitalmente dal Tecnico professionista;
  • che le tavole degli elaborati grafici siano “in scala”, in formato “UNI” ossia composte da modili da 21 x 29,7 mm, e salvate su un area di stampa corretta;
  • che vengano prodotti esclusivamente file firmati digitalmente.

Si precisa che non è necessario scansionare la modulistica della Regione Lombardia e le tavole/elaborati grafici, firmati in modo olografo, è sufficiente la firma digitale del tecnico delegato dal titolare dell'istanza, (procura ai sensi dell’art. 1392 c.c.).

Questa modalità di presentazione permette la creazione e gestione di fascicoli di procedimento interamente digitalizzati.

Da ultimo si chiede a titolo di collaborazione di produrre una copia cartacea “di cortesia” di tutta la documentazione inoltrata a mezzo PEC; la stessa deve essere portata manualmente e lasciata al centralino del Comune di via Pogliani n° 3, entro due giorni lavorativi dall’inoltro dell’istanza, allegando un’autocertificazione da parte del tecnico incaricato che attesti l’esatta corrispondenza dei documenti in formato file inviati a mezzo PEC e degli equivalenti in formato cartaceo consegnati.

document Dichiarazione sostitutiva di certificazione per consegna copia cartacea P E (21 KB)