Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

E' stata Istituita con il d.lgs 507/1993 il quale disciplina l'esposizione dei messaggi pubblicitari. Prima di installare un insegna di esercizio, un cartellone pubblicitario, uno striscione, o qualsiasi altro messaggio pubblicitario, è necessario rivolgersi all'Ufficio Entrate che ne autorizza l'esposizione, sentiti i pareri del Settore Urbanistica e Ambiente e della Polizia Locale, previo pagamento del tributo. Dal 01/01/2017 il servizio di riscossione e accertamento di questo tributo è gestito in concessione dalla Società ICA tributi sita a Corsico in Via Gian Lorenzo Bernini nr. 5/7 (tel. 02.45.11.95.29 - centralino 02.45.00.621 - email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Per l’anno 2018, il concessionario ha già provveduto all’emissione dell’avviso di pagamento dell’imposta relativamente ai mezzi esposti in via permanente; tutte le questioni inerenti il pagamento (compresi quelli effettuati dopo la scadenza del 31/01/2018) andranno trattate direttamente con il concessionario.

Dichiarazione d’imposta e Avvisi di accertamento per omessa dichiarazione

L’attività di accertamento dell’imposta implica una serie di controlli e verifiche effettuate sul territorio e relative a tutti i mezzi pubblicitari esposti (insegne, impianti, vetrofanie, targhe, tende solari con indicazioni pubblicitarie ecc.) e le altre forme di pubblicità (come ad esempio, quella effettuata su automezzi). Ai sensi del d.lgs. 507/1993 e del vigente Regolamento per l’applicazione dell’Imposta Comunale sulla Pubblicità, l’esposizione di qualsiasi mezzo pubblicitario deve essere opportunamente dichiarata al concessionario preposto al tributo.
La dichiarazione d’imposta riguarda la quantità, la tipologia e il periodo di esposizione (temporanea o permanente) dei mezzi pubblicitari. Occorre tener presente che il rilascio dell’autorizzazione comunale (prevista per i mezzi esposti permanentemente) costituisce già dichiarazione d’imposta al concessionario. Qualora un contribuente dovesse ricevere un avviso di accertamento per omessa dichiarazione potrà ottenere qualsiasi informazione in merito a motivazione dell’atto, modalità di pagamento ed eventuale richiesta di riesame rivolgendosi direttamente al concessionario (soc. ICA Tributi srl) dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12 oppure dalle ore 14.30 alle ore 16.30.

  pdf Regolamento ICP (1.02 MB)

Piano Generale degli Impianti pubblicitari
Zonizzazione relativa al Piano generale degli Impianti